Mangiare consapevolMENTE

Mangiare consapevolmente significa prestare attenzione al momento in cui si mangia: al gesto che accompagna il cibo verso la bocca, all’spetto del cibo, all’’odore prima e poi al sapore (Mindfull Eating).
In altre parole significa essere presenti a se stessi mentre si soddisfa il bisogno primario legato alla nutrizione.

Concentrarsi sul qui e ora per trarre il meglio dal momento del pranzo, è un primo passo indispensabile affinché possiamo ben nutrire corpo e mente, da sempre connesse in un ’unità indivisibile.

A quanti capita di mangiare in modo così distratto da ingurgitare qualsiasi cosa è nei paraggi, senza riuscire a distinguere i sapori ad apprezzare gli odori? Ci si abitua così a mangiare di tutto, cibo spazzatura compreso.

Ciò, alla lunga, può provocare problemi alla salute, alla linea e diventa indice di una situazione di stress. I vantaggi che si ottengono con una maggiore consapevolezza al cibo consistono nell’imparare a mangiare quando si ha veramente fame e a fermarsi quando si è sazi.

Si impara a distinguere in base alle sensazioni quale cibo va meglio per noi , a percepire come e quale cibo influenza il nostro umore e ci fornisce energia per la giornata. Tutto questo indirettamente, potrebbe aiutare a perdere anche peso superfluo. Prestare attenzione al gusto, al colore, alle sensazioni e ai pensieri evocate dall’alimento che stiamo mangiando significa riprendere contatto con sè stessi.

Qualche consiglio:

Assapora fino in fondo ciò che mangi.

Dedica a te stesso il giusto tempo quando mangi.

Anche se hai poco tempo, cerca di non ingurgitare frettolosamente il primo cibo che trovi.

Rallenta, mastica con calma, gusta i sapori e goditi il tuo pasto.

Mangia solamente senza dedicarti ad altro, (tv, pc, telefono…)

Quando mangi, mangia cosapevolmente. Tutto acquisterà più sapore.